Piscine di Adria, corsi di nuoto, sport e relax  

Pallanuoto Master: TORNEO LIGNANO SABBIADORO

   Sabato 11 aprile la squadra master dell' Adria Nuoto ha preso parte al torneo di pallanuoto organizzato dal neonato team del Lignano Sabbiadoro nel nel villaggio Getur della loro cittadina che a fine giugno ospiterà l’Habawaba.

   Insieme ad Adria Nuoto e Lignano Sabbiadoro ha partecipato al torneo anche la squadra master di Trieste e proprio con quest'ultima il gruppo del coach Tolomei ha iniziato la sua serie di tre partite da due tempi di 10 minuti continuati.

  Nonostante l'iniziale soggezione dell'Adria nei confronti degli avversari, l'avvio si è dimostrato molto equilibrato con un gioco non scoppiettante ma comunque ordinato che ha consentito all'Adria Nuoto di finire il primo tempo sotto di un solo gol (3-2) grazie anche a alcune parate degne di nota del capitano Giolo e non senza il rammarico di diversi pali e traverse che non sono riusciti a trasformarsi in reti.

   Nel secondo tempo tuttavia il Trieste è riuscito a portarsi avanti andando a segno da boa riuscendo poi a conservare il vantaggio fino alla fine della partita che è finita sul 4-2 per i triestini.

  La seconda partita della giornata vedeva gli adriesi impegnati contro il Lignano che ha disputato la partita con il supporto di qualche elemento prestato dal Trieste.

   Sia primo che secondo tempo sono stati segnati dalla superiorità  degli Adriesi che riuscivano ad andare a segno dapprima con rapidità in contropiede ma poi anche impostando azioni che riuscivano a mandare al tiro giocatori avanzati e laterali. 8-2 il risultato finale di questa partita.

   La giornata si è conclusa per gli adriesi con un ultimo incontro con il Trieste, ottima occasione per testare la resistenza della squadra dopo quasi un ora di gioco.

    L'incontro, come il primo della giornata, è stato molto combattuto, nonostante la stanchezza sia dell'uno che dell'altro schieramento abbia favorito un gioco piuttosto statico e talvolta una disposizione in attacco non molto corretta, soprattutto nel caso degli adriesi.

   Il Trieste, tuttavia, non è stato in grado di sfruttare queste imperfezioni dell'Adria che invece ha reagito bene alla stanchezza e, nei momenti opportuni, ha avuto l'incisività che le era mancata a inizio giornata. Il tecnico adriese ha anche voluto provare nuove soluzioni e cambi di ruoli in acqua, facendo giocare tra i pali Sicchieri e mettendo invece il capitano e portiere Giolo in marcatura a boa; tentativi che hanno comunque dato risultati lusinghieri, segno della versatilità di questi giocatori.

 Nei gol, il risultato è stato l'esatto opposto della prima partita con un parziale di 3-2 per l'Adria e una conclusione sul 5-3 sempre per la squadra di Tolomei. In questo modo  l'Adria si è riscattata per la sconfitta di misura nella prima partita e ha dimostrato di avere un gruppo molto valido di ragazzi del tutto in grado di tener testa a giocatori con maggior esperienza come quelli del Trieste.

   Gli atleti adriesi impegnati nel torneo sono stati Giolo A., Bozzato M., Ravara S., Bolzoni L, Drago S., Zoletto S., Sicchieri M., Tivelli M., Doni G.
All. Tolomei M.

Immagini correlate