Piscine di Adria, corsi di nuoto, sport e relax  

UNDER 20 Triveneto

Campionato pallanuoto triveneto under 20 girone B

 Stile libero Preganziol/Adria Nuoto   5/16

(2-4/0-3/2-4/1-5)

Adria Nuoto: Mirko Vicentini (portiere), Samuele Marzolla (2 gol), Gabriele Giolo (1 gol), Federico Battaggia (1 gol), Nico Duò (3 gol), Federico Giolo, Daniele Trovò (2 gol), Alberto Fumana (2 gol), Luca Salmi, Nicola Carlin (4 gol), Nicola Biga (1 gol), Giovanni Nalin (portiere).   

All. Gianluca Marzolla

Adria Nuoto continua nel suo momento positivo ed anche dalla trasferta di Preganziol torna con tre punti che le consentono di assestarsi al secondo posto in classifica e a due soli punti dal vertice.

E’ stata quella con i trevigiani la prima partita in assoluto giocata dagli adriesi, prima di allora le due formazioni mai si erano incontrate in un campionato giovanile di pallanuoto.

Come al solito il primo tempo è servito ad entrambe le squadre per prendere le misure degli avversari, parziale equilibrio che fissa il punteggio sul 4 a 2 per gli ospiti.

Dal secondo parziale il divario tra le due formazioni è andato via via aumentando, Adria sfrutta al meglio il suo collaudatissimo contropiede, concede poco agli attacchi avversari e conclude il match con un netto 16 a 5. Marcatore top di giornata Nicola Carlin con 4 centri e Nico Duò con 3, ottimo il debutto in categoria del giovane Federico Giolo proveniente dall’under 15 di mister Tolomei.

Adria Nuoto/Clodia   11/7

(2-2/1-2/4-2/3-1)

Adria Nuoto: Giovanni Nalin (portiere), Samuele Marzolla (1 gol), Gabriele Giolo, Nicolò Bovolenta, Federico Battaggia (2 gol), Nico Duò (2 gol), Stefano Bovolenta, Marco Zampieri, Daniele Trovò (3 gol), Nicola Biga (2 gol), Nicola Carlin, Alberto Fumana (1 gol). 

All. Gianluca Marzolla

Più sofferto del previsto invece, l’ultimo match casalingo disputato contro i parietà del Clodia.

L’incontro è rimasto in equilibrio fino alla fine, frutto sicuramente di una giornata sotto tono di parecchi elementi della formazione adriese ma anche della caparbietà dei giocatori veneziani e delle parate dell’ottimo portiere Filippo Briatore.

Il match non parte sicuramente nel migliore dei modi, sui quattro gol segnati nei primi due parziali dalla formazione ospite ben due sono autogol frutto di banali disattenzioni della difesa adriese.

A metà incontro il punteggio è in perfetta parità 4-4, per Adria a segno capitan Nico Duò, Nicola Biga, Samuele Marzolla e Daniele Trovò.

Al cambio campo la squadra non sembra ancora dare segnali convinti di ripresa, tanti errori sotto porta avversaria consentono al Clodia di rimanere incollato nel punteggio, solamente a fine tempo un mini break permette un + 2 molto sofferto, reti per Adria Nuoto di Federico Battaggia, ancora Nico Duò e doppietta di Daniele Trovò.

L’inerzia del match non cambia nemmeno nell’ultimo parziale, Adria riesce a mantenere con grande fatica il minimo vantaggio con i centri di Alberto Fumana, Federico Battaggia e Nicola Biga, riesce così a guadagnare una sudatissima vittoria che lascia però parecchi interrogativi.          

 Appuntamento a domenica 26 marzo con la prima giornata del girone di ritorno, Adria Nuoto contro Team Euganeo Piscina di Porto Viro ore 12:45.