Piscine di Adria, corsi di nuoto, sport e relax  

VERONESE CAMPIONESSA REGIONALE NEI 50 FARFALLA

Giornata impegnativa quella che si è svolta domenica 4 marzo presso il Polo Natatorio di Rovigo con la prima giornata di finali regionali categoria ragazzi, giornata che è stata suddivisa in due fasi, mattina e pomeriggio, quindi il lungo prolungare del tempo di attesa ha messo a dura prova la concentrazione degli atleti, cosa che non ha influito però in Ilaria Veronese, atleta portovirese della società Adria Nuoto, che nella specialità dei 50 farfalla non solo ha ottenuto il proprio personale con il tempo di 30.54, ma è riuscita a salire sul gradino più alto del podio ottenendo la medaglia d’oro e il titolo di campionessa regionale nella specialità per la categoria ragazzi; per soli 9 centesimi, invece, medaglia di legno nella specialità dei 100 farfalla, ma bellissimo tempo per Veronese, 1.06.77, che l’avvicina sempre di più al tempo limite per partecipare ai Criteria giovanili.

Insieme a Veronese c’erano le compagne della piscina di Porto Viro, Elena Fabbri e Giorgia Bertucci: Fabbri ha nuotato il mattino nella distanza dei 100 rana e 200 misti con l’obbiettivo di raggiungere il tempo per qualificarsi ai Criteria con qualche altra specialità, nuota bene e decisa nella rana fermando il tempo a 1.19.11, ma lontano dal tempo limite nazionale, ci prova con i misti, ma un passaggio troppo veloce nella frazione a delfino la penalizza nel percorrere le altre frazioni, e ferma il tempo a 2.31.78; nel pomeriggio tenta la qualificazione nelle specialità dei 200 stile libero e 100 farfalla, migliorando e sfiorando il limite nazionale nei 200 con 2.11.88, a soli 8 centesimi per qualificarsi; ormai demoralizzata per essere stata ad un soffio, non ce la mette tutta nel delfino e ferma il crono solo a 1.09.31; l’obbiettivo di Bertucci invece è quello di qualificarsi per i Criteria nella sua specialità dei 200 rana, ma in questa giornata la grinta non si vede, infatti ferma il tempo a 2.50.85, lontano anche dal personale; nuota anche nella specialità dei 50 dorso, ma la delusione precedente la porta a fermare il tempo solo a 36.18.

L’ultima possibilità delle ragazze per poter qualificarsi ai Campionati Italiani Giovanili sarà con la seconda giornata di finali regionali che si svolgerà domenica 11 marzo presso il Centro Federale di Verona, e qui le ragazze dovranno essere cariche più che mai e dare il massimo.