Piscine di Adria, corsi di nuoto, sport e relax  

Esordienti Adria: Adria Nuoto d'Oro

Nicolò Pellizzari e Arianna Nezzo ai primissimi posti delle graduatorie regionali

Nella settima giornata di attività interzona esordienti svoltasi a Sant’Urbano Domenica 6 maggio i nuotatori dell’Adria Nuoto continuano nella loro splendida stagione vincendo altre otto medaglie e sfoderano delle prestazioni che in alcuni casi portano ai vertici delle classifiche regionali.

Fra gli esordienti B si mette in grande evidenza Arianna Nezzo che vince sia i 200 dorso che i 100 misti  con prestazioni cronometriche che la fanno salire nelle graduatorie regionali rispettivamente al terzo e al sesto posto. Altre due medaglie di bronzo giungono grazie a un finalmente ritrovato Jacopo Moretto nei 200 dorso e nei 100 misti. Fra gli esordienti B ricordiamo nei 50 rana Elisa Tobaldo (5°) e fra i maschi Lorenzo Crepaldi (4°) e Giacomo Marchesani (8°). Nei 100 misti Elisa Tobaldo (11°), Lorenzo Melarato (5°), Lorenzo Crepaldi (7°), Giacomo Marchesani (9°), Giulio Melarato (13°) e Pietro Vassalli (20°). Nei 100 farfalla Giulio Melarato (8°) e nei 200 dorso Lorenzo Melarato (6°) e Pietro Vassalli (8°).

Anche gli esordienti A brillano  guidati da un sempre più convincente Nicolò Pellizzari che vince i 50 rana in 35’’, tempo che lo proietta al secondo posto di categoria nelle graduatorie venete e poi si ‘accontenta’ del bronzo nei 100 farfalla con una prestazione comunque da top ten regionale.  Le altre medaglie arrivano grazie ad Alice Andreetta seconda nei 50 rana  e da una coraggiosissima Aurora Busatto che sale sul terzo gradino del podio nei 400 misti. Ricordiamo poi il quarto posto di Giulia Sartorato e il quinto di Luca Gorda nei 50 rana, gara in cui partecipano anche Aurora Busatto (7°) e Anna Colucci (20°). Nei 200 stile libero Giulia Sartorato (23°) e Luca Gorda (17°). Nei 100 farfalla Alice Andreetta (6°) e Anna Colucci (18°).

Grande soddisfazione nell’ambiente Adria Nuoto, in attesa dei meeting regionali di giugno cui accedono i primi 20 esordienti B e i primi 16 esordienti A per anno di nascita dove Nezzo e Pellizzari potrebbero ambire a risultati di prestigio e nella speranza che nelle prossime gare anche altri  compagni di squadra possano raggiungere la possibilità di gareggiare con i più forti nuotatori del Veneto.

Immagini correlate