Piscine di Adria, corsi di nuoto, sport e relax  

Roma: Campionati Italiani Nuoto

Fine stagione emozionante

Si è conclusa la stagione agonistica di nuoto nel miglior modo possibile, con i campionati italiani di categoria che si sono svolti nei giorni di giovedi 25, venerdi 26 e sabato 27 luglio nel meraviglioso impianto del foro italico di Roma.

I porta colori dell’Adria Nuoto che sono scesi in acqua sono Alex Modenese e Claudia Braggion entrambi del 1999. L’emozione inizia già con il viaggio di partenza, mercoledì 24, lungo il tragitto per Roma con il pulmino della società, i due atleti sono molto taciturni, stanno già pensando all’importanza delle gare che affronteranno, ma per fortuna con un po’ di astuzia ed esperienza il tecnico è riuscito ad intrattenerli con musica e chiacchiere. Arrivati a Roma, depositati i bagagli in albergo, risale la tensione. Si procede con la prova della vasca con un po’ di riscaldamento, e l’emozione di trovarsi al Foro Italico è palpabile, da queste parti sono passati i più grandi del nuoto mondiale. A Claudia e Alex non sembra vero. La notte per fortuna passa tranquilla i due atleti riescono a riposare. Giovedì, primo giorno dei campionati, scende in acqua Alex con il suo primo impegno nei 100 metri rana, ore 8 riscaldamento. La sua prima sensazione è positiva, si sente bene ed inizia a caricarsi. La fase di riscaldamento prevede un inizio di 2 kilometri tra risveglio muscolare ed esercizi di tecnica per poi passare a brevi tratti di velocità. Il cronometro da segni positivi, passaggi molto buoni. La gara è prevista per le 10.30 del mattino. Forse troppo il tempo d’attesa. Visto il suo record personale di 1’09”94, fatto il 30 Giugno, è prevista per lui la finale, ma purtroppo qualcosa non ha funzionato, forse troppa emozione. Termina la gara con un tempo di 1’10”20 che lo vede piazzarsi al 12° posto, fuori dalla finale di due posizioni per soli 4 decimi.

Il giorno seguente Alex scende in acqua per i 200 metri rana, i pronostici della gara non sono dei migliori, visto che ha il ventiduesimo tempo d’iscrizione 2’34”25. Dopo il riscaldamento è pronto a partire e l’atteggiamento è sicuramente migliore rispetto al giorno precedente: infatti termina la gara con il suo nuovo record personale di 2’30”92. Quando il tabellone eletronico mostra i finalisti e compare il nome di Alex Modenese all’ottavo posto è stato difficile trattenere l’emozione, questo comporta rifare la gara nel pomeriggio dove verrà assegnato il titolo italiano. Nel pomeriggio, dopo un po’ di riposo in albergo, Alex si sente forte e non vede l’ora di gareggiare nuovamente dato che si era già molto divertito il mattino stesso. Alle 16 è pronto per il riscaldamento pre-gara, questa volta un po’ meno impegnativo dei precedenti. Alla finale, prevista per le 17.30, Alex non tarda ad arrivare e sale sul blocco di partenza molto fiducioso. Termina la gara con un nuovo primato personale di 2’30”23 che lo vede piazzarsi al nono posto, non poteva andare meglio di così.

Dopo i festeggiamenti ed i complimenti per Alex giunge il giorno di Claudia, con la gara dei 50 metri stile libero prevista per sabato mattina. Claudia, piena di entusiasmo e trascinata dal risultato del suo compagno di squadra, non vede l’ora di gareggiare, ma forse la troppa enfasi, le fa commettere un piccolissimo errore al momento del via. Infatti, un istante prima del fischio, si è mossa anticipando la partenza, che comporta la squalifica.

Questo piccolo errore, non l’ha comunque scoraggiata, anzi saprà farne tesoro per la prossima stagione.

Immagini correlate