Piscine di Adria, corsi di nuoto, sport e relax  

Propaganda: Aquagol Veneto

Aquagol Adria Nuoto A

PROPAGANDA  ADRIA NUOTO SETTORE AQUAGOL

 APPUNTAMENTO IN CASA

Tensione, apprensione ma voglia di dimostrare che il lavoro fatto nelle settimane precedenti ha dato i suoi frutti questo è quello che si poteva leggere negli occhi dei piccoli atleti di Adria Nuoto in occasione della quinta giornata del torneo Aquagol regionale svoltasi in casa domenica 13 aprile.

Di fornte al pubblico di casa, ai genitori, parenti ed amici, accorsi numerosi per sostenere i portacolori delle due squadre adriesi che, dopo settimane di sforzi, sofferenze e soddisfazioni per aver cercato di migliorare quanto più possibile, era palpabile nei gesti come altre emozioni che si manifestavano in mille domande a volte sempre le stesse, ma si sa son bambini e cercare di contenere il mix di sensazioni che precedono una manifestazione non è per niente facile; per due componenti di Adria Nuoto B era la prima assoluta.

Alla manifestazione partecipavano numerose squadre da tutto il veneto: due squadre del Plebiscito Padova, due squadre del CSS Verona, una squadra del Città Sport Vicenza, una squadra dello Sporting Club Noale, una squadra del Clodia Sottomarina ed infine le due squadre di Adria Nuoto.

Alle ore 15:00 la manifestazione aveva inizio e la prima squadra ad entrare in acqua era Adria Nuoto A del tecnico Stoppa contro la squadra del Clodia Sottomarina; partita facile in cui per l'ennesiva volta i biancorossi dimostravano di essere una locomotiva inarrestabile e vincevano agevolmente per 12 a 2.

Adria Nuoto B del tecnico Ballo scendeva in acqua nella seconda tornata di incontri e si scontrava contro la temibile squadra di Vicenza. Le forze si equivalevano e le due contendenti si punzecchiavano da una parte e dall'altra del campo; alla fine la squadra vicentina vinceva ma di poco, 3 a 1 e un applauso andava ad Adria Nuoto B per aver tenuto testa e aver dimostrato tutto il suo valore.

Dopo un turno di riposo per le due squadre adriesi alla quarta tornata ritornavano in acqua entrambe e per la precisione Adria Nuoto A contro Plebiscito Padova A e Adria Nuoto B contro il CSS Verona  A. Tutte e due le partite sono contese fino all'ultimo, squarci di ottimo gioco si vede in tutti e due i campi di gioco; alla fine Adria Nuoto A vince di misura per 3 a 1 mentre Adria Nuoto B perde per 7 a 3.

Il livello di gioco che i piccoli atleti adriesi hanno dimostrato è a suggello che lo sforzo e l'impegno che hanno dimostrato durante gli allenamenti ripaga sempre e onore al merito anche ai due tecnici Stoppa e Ballo che con pazienza e non poca fatica cercano di migliorare costantemente i loro piccoli atleti.

Adria Nuoto A: Simone Bonazza, Nicola Zanirato, Matteo Tolomei, Elia Mozzato, Gianluca Braghin, Giacomo Fumana, Gamberini Riccardo, Giolo Federico; tecnico Giacomo Stoppa.

Adria Nuoto B: Giacomo Sarti, Nicolò Pellizzari, Luca Gorda, Sofia Ferrari, Giulia Stocco, Mattia Cavazzin, Andrea Romagnolo, Thomas Lionello, Lorenzo Naluzzi, Dario Bellato; tecnico: Sebastiano Ballo.